NOVEMBRE A LABIN E RABAC (ALBONA E RABAZ)

Il wellness “La dea della longevità”

Gli hotel del complesso “Maslinica” a Rabac vi offrono il piacere indimenticabile di degustare l’olio di oliva immersi tra centinaia di olivi nella baia più bella di Rabac, Maslinica. Dopo aver conosciuto i più buoni oli extravergine di oliva dell’area di Labin, sentite tutti i doni della pianta longeva pure attraverso il massaggio wellness “La dea della longevità” (Rejuvenation Goddess). Il brand turistico Sentona al centro benessere dell’albergo “Mimosa” vi concede momenti di rilassamento con il massaggio per la longevità con l’olio di oliva, l’olio essenziale della lavanda di Labin e l’iperico locale. Vi sentirete rinnovate e rafforzate concedendovi un altro massaggio relax aromatico per viso e cuoio capelluto, oltre alla cosmesi naturale profumata Sentona.
Maslinica Hotels & Resorts, Rabac bb, P.P. 2, Rabac, tel: +385 (0)52 884-150/170/172, e-mail: info@maslinica-rabac.com, www.maslinica-rabac.com

La festa di San Martino con i vini “San Martino”

La tradizione vinicola nel luogo di Sveti Martin (San Martino) risale al 19.esimo secolo. E a portarla avanti nel migliore dei modi è la ditta “Vinogradi San Martino”, che è la più grande cantina nell’area di Labin. San Martino non protegge solo i produttori di vino e i viticoltori, ma anche i cavalieri, motivo per cui l’etichetta dei vini “San Martino” reca una raffigurazione stilizzata di un cavallo impennato. Oltre alla malvasia, il merlot, il terrano e, da quest’anno, il moscato, la famiglia Vretenar custodisce con cura e salva dalla rovina i vecchi tralci di viti con l’uva autoctona, per cui godetevi la festa di San Martino e il battesimo del vino novello con i vini premiati “San Martino”.
Vinogradi San Martino, Dubrova 105, Labin, tel: +385 (0)52 851 888, cell: +385 (0)98 981 5380, e-mail: vinogradi.san.martino@gmail.com, www.vinosanmartino.com

Le delizie di carne di Labin con la tradizione

La bora dal Quarnero che soffia nella direzione del villaggio Crni, a sud della Penisola di Labin, è un dono di Dio che Boris Valković e Dejvid Vodopivec del prosciuttificio “Baní “trasformano nelle delizie di carne tradizionali dell’area di Labin. Rimanendo fedele al modo tradizionale di produrre il prosciutto crudo, le salsicce, la lombata di maiale (zarebnjak), la spalletta e la coppa rispettato nei villaggi di Labin, il prosciuttificio “Baní” basa la propria qualità sulla carne allevata esclusivamente nelle aziende agricole istriane e sul metodo dell’essiccazione naturale al vento di bora nel prosciuttificio famigliare situato vicino al mare. Alla vostra festa di San Martino con la malvasia e il terrano caserecci di Labin, ampliate i vostri orizzonti gastronomici con la crema al prosciutto “Baní” alle olive, che reca il marchio di souvenir originale di Sentona, e le creme di prosciutto con tartufi ed erbe spontanee.
Pršutana Baní, Obrt za trgovinu i proizvodnju Meso – Labin, Karla Kranjca 11/4c, Labin, cell: +385 (0)91 211-0471, e-mail: boris.valkovic@pu.t-com.hr

Il Sentiero delle sante – Santa Caterina 25.11.

Sapete che una volta la stagione della raccolta di olive iniziava il 25.11., nella data della festa di Santa Caterina, alla quale era dedicata una delle più belle chiesette di Labin. Per questo motivo novembre è il periodo ideale per godervi una passeggiata sul Sentiero turistico delle sante, che comprende gli edifici sacri e l’arte sacra più importanti e più belli nell’area di Labin. Il sentiero vi racconterà la storia sull’importanza e l’influenza delle donne nella vita quotidiana dell’area di Labin, che spesso si rivolgevano alle sante protettrici cercando consolazione e aiuto spirituale. Così Santa Caterina, protettrice dei frutti della terra e il latte materno, era celebrata in modo particolare dalle abitanti delle zone rurali e le giovani madri, che andavano in pellegrinaggio alla chiesa di Santa Caterina a Sveti Martin (San Martino), a 10 km da Labin.
Il Sentiero delle sante con nove punti di visita fa parte della Mappa di sentieri e passeggi dell’area di Labin disponibile per il download all’indirizzo: www.rabac-labin.com/app_assets/default/media_documents/12_TZL-pjesacka-karta-IT.pdf

Due Fratelli

Percorrendo la strada tra Labin e Rabac, fermatevi al ristorante “Due Fratelli”, dal quale si gode la più bella vista della città vecchia di Labin. Nell’ambiente naturale del ristorante, che vanta una lunga tradizione famigliare, nel mese di novembre assaggiate tutta la ricchezza dei piatti autoctoni del Menu divino di Sentona. La lonza di maiale con salsicce caserecce e crauti o la bistecca alla cacciatora con la salsa ai funghi e la pancetta con patate al rosmarino. E per finire la specialità della casa – le deliziose crespelle (palacinke) dolci con ricotta, miele, noci e olio di oliva vi faranno sentire la ricchezza dei sapori autunnali autoctoni dell’area di Labin.
Restoran Due Fratelli, Montozi 6, Labin, tel: +385 (0)52 853 577, cell: +385 (0)98 366 498, (0)98 334 030, e-mail: due-fratelli@pu.t-com.hr, www.due-fratelli.com

Ciondoli originali di Sentona

Concedetevi viaggi sempre belli e allegri durante i quali sarete accompagnati dalla protettrice dei viaggiatori – la dea Sentona di Labin. L’originale ciondolo etno di legno con il logo di Sentona e i passerotti dai quali Rabac prese il proprio nome può essere sempre con voi e ricordarvi la divertente vacanza trascorsa a Labin e Rabac. Se vi piace l’aromaterapia, potete usare il ciondolo come una piastrina aromatica su cui versare qualche goccia dell’olio essenziale di lavanda o rosmarino del territorio di Labin, di Klaudijo Faraguna e Ornelo Negri. Lasciate che i caldi profumi del mare sui ciondoli originali di Sentona vi riscaldino le fredde e grigie giornate d’autunno e vi dimostrino tutti i benefici della destinazione divina Labin – Rabac.
Etno – Art di Feručo Šturman, Centener 48, Rovinj, cell: +385 91 563-5413, e-mail: feruco.sturman@gmail.com