NOVEMBRE A LABIN E RABAC (ALBONA E RABAZ)

Il campanile di Labin e la Giornata di San Giusto 2.11.

Il simbolo della città vecchia di Labin è il campanile alto 33 metri, eretto nel 1623 sulle basi di quello che era una volta la chiesa di San Giusto, patrono della città. Situato nell’immediata vicinanza della Fortezza (Fortica), il punto più alto della città dal quale si apre un panorama memorabile, il campanile di Labin si distingue per il suo tamburo e la piramide ottagonali. Nel 6° secolo fu costruita la chiesa dedicata a San Giusto, santo conosciuto per la propria misericordia e l’amore nei confronti dei poveri. Gli abitanti di Labin lo hanno preso come patrono della loro città e lo festeggiano il 2 novembre. Le reliquie di San Giusto sono conservate alla chiesa parrocchiale della Natività della Beata Vergine Maria nella città vecchia.

Alla Villa Calussovo

Agli amanti delle vacanze e il rilassamento nella natura e le esperienze gastronomiche sublimi la “Villa Calussovo”, ristorante e pensione, offre un’esperienza indimenticabile. All’affascinante casa rurale arredata in tipico stile istriano potete godervi l’intima atmosfera di un piccolo albergo familiare con 12 stanze e un ristorante con cucina locale e una ricca offerta dei prodotti provenienti dai boschi nei dintorni e dalle locali aziende agricole a conduzione familiare. Sovrastante il porto di Rabac, situata su una collina pittoresca nell’abitato di Ripenda Kras, la “Villa Calussovo” si trova a soli 4 chilometri dal mare. Durante i fine settimana potete godervi le giornate gastronomiche a tema e imparare a preparare i piatti tradizionali dell’area di Labin. Davanti al camino potrete riscaldarvi con la tradizionale minestra (minestrone) di granoturco, il pane caldo cotto sotto la peka (una specie di campana di ferro), il formaggio caprino e i ravioli ripieni di verza nella salsa di tartufi oppure un filetto di maiale in verza e pancetta con un’ampia scelta dei vini regionali.
Villa Calussovo, Ripenda, Kras 18, Labin, tel: +385 52 851 188, fax: +385 52 851 189, e-mail: villacalussovo@aol.com, www.villa-calussovo.com

I massaggi divini con olio di oliva

Il luogo ideale per divertirsi nel mese delle olive lo offre l’albergo “Mimosa” nella baia di Maslinica a Rabac. Nell’ideale ambiente con cento olivi a pochi passi dal mare, il personale dell’albergo vi farà conoscere la tradizionale raccolta delle olive istriane e in tavola troverete l’olio fatto con le olive di questo oliveto. Continuate a godervi i benefici per la salute dell’olio di oliva al centro benessere dell’albergo “Mimosa”, dove vi attende un massaggio della collezione della locale dea Sentona, protettrice dei viaggiatori. Il massaggio “La dea della longevità” (Rejuvenation Goddess) vi rilasserà con una sinergia avvolgente tra l’olio di oliva, l’olio essenziale fatto con la lavanda locale e l’iperico locale. In ciascuno dei sette massaggi della collezione “Io dea” si usano solo ed esclusivamente l’olio di oliva e gli oli essenziali dell’area di Labin.
Maslinica hotels & Resorts, Rabac bb, Rabac. Prenotazioni tel: +385 (0)52 884 172 / 872 024, fax: +385 (0)52 872 088, e-mail: info@maslinica-rabac.com, www.maslinica-rabac.com

Il ristorante “Kvarner” nella magia delle olive

Nella rinnovata trattoria in seno al ristorante “Kvarner” nella città vecchia di Labin, situato lungo il passeggio con la più bella vista su Rabac e le vicine isole, godetevi il mese delle olive accanto al camino e con le specialità locali alle olive e gli extravergini dei produttori locali Negri e Belić, premiati a livello internazionale. I sapori fruttati della selezione “Belić” e la corposità dell’olio di oliva “Negri” arricchiscono il Menu di Sentona con le specialità autoctone: acciughe salate con pomodori secchi e capperi, brodetto di baccalà secco, fegato in salsa di cipolla e vino rosso, ginocchio di vitello sotto la peka e per il dessert – fritole (frittelle) con uvetta e grappa locale.
Restoran Kvarner, Šetalište San Marco bb, Labin, tel: +385 (0)52 852 - 336, info@kvarnerlabin.com, www.kvarnerlabin.com

Il vasellame Sentona per pane e cereali

L’autunno nell’area di Labin sa di pane caldo cotto sotto la črepnja (peka), minestrone di granoturco e pasta casereccia: fusi, šurlice, gnocchi… e tutto ciò potete assaggiarlo nei ristoranti a Labin e Rabac con i menu di Sentona. Se le specialità locali vi hanno entusiasmato, nel negozio souvenir “Butega” nella città vecchia potete scegliere dei cestini per il pane fatti a mano e le tazze per i cereali da mangiare a colazione della collezione del vasellame di Sentona della ditta artigiana a conduzione familiare “Inker” di Raša (Arsia). Questo vasellame funzionale e decorativo, che reca il marchio di souvenir originale di Sentona, oltre a essere decorato con i caldi colori del clima di Labin, è ornato pure con motivi che evocano gli ingredienti locali: cereali, olive e fichi.
Suvenirnica Butega, Stari grad Labin, Paolo Sfeci 1, cell: +385 (0)97 7517 782.
Dekorativna keramika (Ceramica decorativa) Inker-Raša, M. V. Ilirika b.b., Raša, tel +385 52 874 352, cell +385 98 219 972, e-mail: ingrid.glavicic@pu.t-com.hr

Cosmesi naturale per il freddo autunnale

Proteggete la vostra pelle e lo spazio vitale con la linea di prodotti cosmetici naturali “Sentona” con gli oli essenziali dell’area di Labin. Nella sua azienda agricola a Vinež, la famiglia Faraguna coltiva la lavanda e trasforma le piante spontanee di Labin, la salvia, l’alloro e il rosmarino. Tramite l’olio essenziale e l’idrolato di lavanda, l’olio per massaggi del corpo con olio di mandorla e i sali profumati per bagno e relax, i cuscinetti profumati ripieni di alloro per sonni tranquilli, fate entrare in casa vostra il caldo della natura autunnale di Labin.
OPG Lavanda Faraguna, titolare Klaudio Faraguna, Vinež 357, Labin, tel: +385 52 858-116, cell: +385 91 892-5833, e-mail: klaudio.faraguna@pu.t-com.hr