SETTEMBRE A LABIN E RABAC (ALBONA E RABAZ)

La magia del vino in riva al mare 5. 9., Rabac

Mentre i diligenti viticultori raccolgono i loro frutti negli ultimi giorni dell’estate, in riva al mare godetevi la magia enologica dell’Istria sudorientale nell’ambito della presentazione dei prodotti autoctoni dell’Istria. Degustate i vini di qualità del giovane produttore di vino Goran Baćac del villaggio di Kukurini (Cucorini), nelle vicinanze di Pićan (Pedena), che porta avanti quella che è una tradizione familiare lunga 75 anni. Assaggiate il sofisticato moscato giallo e la malvasia del 2013, come pure la pluripremiata malvasia “Calypsa Histria” e il merlot “Calypsa Nera”. Il produttore di vino Romeo Licul vi entusiasmerà con il sapore pieno e fresco del suo moscato, il terrano, la malvasia e il merlot. Dall’ampia gamma dei vini della famiglia Benazić che portano un nome femminile, con il risotto ai frutti di mare o le cozze, scegliete il rosé cabernet sauvignon “Veronika”, che ha il sapore e il profumo di fragola e lampone. Quanto alla malvasia del giovane produttore di vino Lari Juričić, che questo vino vi sia un’ispirazione per la preparazione dei piatti istriani a casa vostra. Per un completo godimento della magia del vino vi sono disponibili pure i boccali tradizionali fatti a mano della bottega artigianale di ceramiche artistiche “Merania” di Labin e decorati con i brindisi istriani gioiosi e scherzosi, che faranno entrare la gioia dei frutti del sole anche in casa.
Presentazione dei prodotti autoctoni istriani
Rabac Riva
Dalle ore 20 alle 23

Visita notturna alla città vecchia di Labin 2. e 9. 9.

Cogliete l’occasione di partecipare alle ultime visite gratuite alla città vecchia di Labin nell’ambito della manifestazione “Labin Art Republika”, Repubblica artistica di Labin, di quest’anno. Accompagnati dalle guide che indossano la divisa dei minatori di Labin o il vestito della dea locale Sentona, protettrice dei viaggiatori, sentite lo spirito dei tempi passati. Durante una passeggiata molto interessante attraverso i racconti e le leggende conoscerete la vita del famoso riformatore protestante Mattia Flacio Illirico, come pure il modo in cui i coraggiosi minatori di Labin fondarono la loro repubblica. Scoprirete, inoltre, dei dettagli curiosi legati alla vita della nobiltà di Labin, oltre al modo in cui gli abitanti della cittadina riuscirono nel Medioevo a sconfiggere gli uscocchi. La visita inizia alle ore 21.30 di fronte al Punto informativo turistico nella città vecchia e finisce di fronte alla galleria “Art galerija Negri” alle ore 23, con la degustazione di prodotti autoctoni. La visita si svolge con guide professioniste in croato, inglese, tedesco, italiano e ceco.

Gran premio di folklore - Rassegna internazionale del folclore 19. – 21. 9., Rabac

Salutate l’arrivo dell’autunno con danze e musica dei gruppi folcloristici europei alla rassegna internazionale del folclore, che quest’anno vedrà la partecipazione di due gruppi folcloristici dell’Ucraina. La riva a Rabac si presenterà nella varietà dei colori dei costumi nazionali e con i suoni della tradizione folcloristica europea. Nell’ambito della manifestazione scoprite pure la ricca tradizione folcloristica dell’Istria e dell’area di Labin con l’esibizione della famosa associazione culturale e artistica “Rudar” di Raša (Arsia), che già da 68 anni porta avanti la tradizione del folclore istriano. Nella loro raccolta etnologica, i membri dell’organizzazione conservano un costume che ha più di 250 anni, come pure le sopele (pifferi) grandi e piccole (vele e male), strumenti istriani tradizionali, che hanno più di 150 anni. Le esibizioni inizieranno nelle ore serali e l’ultimo giorno della rassegna si terrà una messa solenne e la sfilata di tutti i partecipanti lungo la riva a Rabac.

Industrial Art Biennial 19. 9. - 4. 10., Labin

La Biennale dell’arte industriale è il nuovo progetto festivaliero dell’associazione “Labin Art Express XXI” che si terrà nelle località industriali a Labin e Raša, come pure alla Biblioteca civica di Labin. La Biennale comprende diverse forme artistiche, dalle installazioni luminose, la musica e l’arte figurativa alle performance e i nuovi media, che esplorano ed esaminano il senso e l’interazione tra l’arte, la scienza e la tecnologia. La Biennale sarà inaugurata dal leggendario gruppo sloveno “Laibach”, che si presenterà con un concerto e una mostra di pittura “Crveni reviri” (Distretti rossi) al Centro di cultura “Lamparna” il 19 settembre alle ore 20. Oltre all’esibizione di molti artisti della Croazia e dall’estero, uno degli eventi più attraenti è il concerto e l’installazione luminosa “Red Empty” del compositore e l’artista visuale svedese Carl Michael von Hausswolff. Il “Red Empty” è il progetto che Hausswolff produce da anni in diverse parti del mondo, per lo più in luoghi abbandonati e trascurati che hanno un’importanza storica e culturale. L’installazione luminosa sarà eseguita presso la Teleferica (i resti della vecchia funivia per la bauxite) a Rabac il 27 settembre alle ore 20 e l’artista eseguirà allo stesso tempo un concerto con cui esamina il campo dei suoni a bassa frequenza .
www.industrialartbiennale.eu

Regata di Rabac 20. - 21. 9., Rabac

La tradizione della prima Regata di Rabac è iniziata nel 1973, quando questa era una delle regate per la classe “Optimist” più frequentate e più famose sull’Adriatico. Dopo una breve pausa negli anni ’90, dal 2000 la regata si tiene ogni anno, senza interruzione, e così è rimasto fino a oggi. Il Club di vela “Kvarner” organizza la “Regata di Rabac” per le classi “Optimist”, “Laser 4.7” e “Laser Radial”. L’inizio della prima gara è fissato per il 20 settembre alle ore 11. Per lo stesso giorno si pianificano cinque gare. Il primo giorno dell’incontro sarà in programma una festa della pasta “Pašta party”, mentre il giorno successivo si terranno una festa della pizza e la premiazione.
Club di vela “Kvarner” di Rabac
E-mail: jkkvarner.rabac@gmail.com
Cell: +385 (0)98 234 667

Un’esplorazione in famiglia di Rabac

Sfruttate al meglio gli ultimi giorni estivi, quando il mare raggiunge la temperatura più elevata e il sole vi accarezza gentilmente. Godetevi il fantastico pacchetto per una vacanza in famiglia nelle strutture della “Valamar” a Rabac. Il susseguirsi delle spiagge di ghiaia bianca con la Bandiera blu, il mare cristallino e il verde della natura mediterranea vi invitano allo sport, la ricreazione, il rilassamento e l’esplorazione. Dopo il cocktail di benvenuto alla frutta portate la famiglia in gita all’isola di Cres (Cherso), visitate il Museo civico di Labin e assorbite il meraviglioso paesaggio naturale di Rabac. Camere doppie sono disponibili già a partire da 83 euro a notte.
www.valamar.com/it/pacchetti-vacanze-rabac