Sentiero di Santa Lucia - Skitača

Santa Lucia è sin dal 1616 patrona della parrocchia e la chiesa nel villaggio Skitača nella parte più meridionale della penisola di Labin.

Leggenda sull’acqua benefica di Santa Lucia

Santa Lucia ha chiesto agli abitanti del luogo di erigerle qui una chiesa. Loro continuavano a rimandare l’esaudimento del desiderio, per cui la santa andò sul vicino monte, si mise seduta su una roccia, iniziò a piangere e si addormentò stanca e triste. La mattina quando si svegliò, notò accanto a sé un’incavatura piena di acqua e si lavò. Da allora l’acqua non è venuta a mancare nell’insenatura e molti credenti, gli ipovedenti e i non vedenti compiono pellegrinaggi a Santa Lucia.

La sorgente si trova sopra il villaggio, a poca distanza dalla vetta “Brdo” dalla quale si apre il panorama sulle isole di Cres (Cherso) e Lošinj (Lussino), il promontorio Kamenjak e l’imboccatura del fiume Raša (Arsa). Dall’altra parte del villaggio, a cinque minuti dal rifugio, si arriva alla cima “Orlić” (470 metri), dalla quale si apre il più bel panorama su Labin, Rabac, Učka (Monte Maggiore) e l’intero Golfo del Quarnero. È possibile riposare in uno dei rifugi montani più belli in Croazia, gestito dall’associazione alpinistica “Skitaci” di Labin.

Distanza Labin – Skitača 20 km. Da Labin verso Brgod e Brovinje fino a Skitača.

13. 12. Festa di Santa Lucia – santa messa