OTTOBRE A LABIN E RABAC (ALBONA E RABAZ)

LEGGENDA SULL’ORO – IL SENTIERO DI SAN FIORENZO

Il suggestivo villaggio di Kranjci (Crainzi), che si trova a tre chilometri da Labin, racconta la leggenda del tesoro sepolto lungo il nuovo percorso turistico che porta alla chiesa di San Fiorenzo. Lungo i boschetti e i sentieri ricoperti di foglie fruscianti che terminano sulla collina presso la chiesetta scoprirete i dettagli della leggenda sui ricchi greci che costruirono la chiesa nel 6° secolo. A causa della siccità che durò sette anni, furono costretti ad abbandonare il territorio, ma una parte del tesoro fu troppo pesante per i loro cavalli per cui decisero di seppellirlo nell’area attorno alla chiesa con un voto che nessuno ha scoperto. La chiesa si trova nella lista dei beni culturali protetti della Repubblica di Croazia ed è dedicata all’omonimo vescovo la cui festa ricorre il 27 ottobre. La cerimonia si terrà sabato 29 ottobre e vi potrete far parte della tradizione rurale della zona, come pure completare l’idillio autunnale con specialità locali preparate nella taverna Rogočana nella località omonima limitrofa. Da Kranjci la chiesetta si raggiunge a piedi con una facile passeggiata di 20 minuti. Il sentiero è percorribile anche in bicicletta.

Konoba (Taverna) Rogočana, Rogočana, tel: + 385 (0)52 852-576, e-mail: info@konobarogocana.com

UNA STORIA D’AMORE A RABAC

Non tutti gli amori iniziano in primavera, innamorarsi è possibile pure in autunno, nel romantico ambiente dell’albergo Valamar Sanfior a Rabac. Regalate alla persona amata un’esperienza indimenticabile, con un letto a baldacchino decorato con fiori freschi, una bottiglia di spumante e fragole al cioccolato, cuscini a forma di cuore e romantici programmi benessere. Rilassatevi alla luce scintillante delle candele e avvolti dagli inebrianti aromi del cioccolato con un massaggio al cioccolato, riflessoterapia plantare e massaggi con pietre vulcaniche (hot stone). Dopo la sauna finlandese e il bagno turco potete riposarvi nelle sale riposo, circondati da suoni piacevoli e rilassanti, per finire la giornata con una cena romantica godendovi la vista sul mare e qualche cocktail. Tutto il resto è lasciato alla vostra immaginazione.

Hotel Valamar Sanfior, tel: +385 (0)52 465 200, e-mail: reservations@valamar.com, www.valamar.com/hr/sanfior-hotel-rabac/wellness
http://www.valamar.com/hr/sanfior-hotel-rabac/posebne-ponude

LA STRADA DEL VINO DELL’AREA DI LABIN

Dopo la vendemmia di settembre, in ottobre tornano a vivere le cantine. Assaggiate i migliori vini dell’area di Labin lungo la strada del vino che inizia nella cantina di Doriano Licul di Brgod (Bergodi), con i vini Albona e Teron. Recatevi quindi a Ripenda Breg e la taverna Markus, dove potete degustare alcuni dei vini autoctoni da vitigni che hanno più di cent’anni. Nel comune di Sveta Nedelja (Santa Domenica) vi aspettano il terrano di Romeo Licul e i vini della famiglia Radičanin, mentre dal vitigno San Martino a Sveti Martin (San Martino) assaggiate il merlot. Terminate il vostro tour per le cantine a Pićan (Pedena) con i vini Sergo e a Kukurini (Cucurini) nella cantina della famiglia Baćac, la cui tradizione è lunga 75 anni. Potete abbinare la pluri-premiata malvasia Calypsa Histria (argento alla manifestazione Vinistra 2011) e il merlot Calypsa Nera a prosciutto istriano, frittelle e i suoni della fisarmonica. Per rendere ancora più piacevole la degustazione dei migliori vini dell’area di Labin a casa vostra, al vostro ritorno a Labin visitate il negozio di souvenir Butega e acquistate i bicchieri da vino in vetro con motivi ispirati alla città.

Doriano Licul, Brgod 40, Raša, tel: 052 875-063;  Dino Knapić, Restoran i pansion (Ristorante e pensione) Markus, Ripenda Breg 36A, tel: 052 856-903, www.markus.hr; Romeo Licul, Sv. Nedelja 67, Sveta Nedelja tel: 052 865-401;  Florian Radičanin, Sv. Martin 32b, Sveta Nedelja, tel: 052 865-688, Vinogradi San Martino, Dubrova 105, Labin, tel: 052 851 912, e-mail: info@vinosanmartino.com; Vina Sergo, Sv. Katarina 59, Pićan, tel: 052 850-653, e-mail silvia.vlacic@gmail.com; Goran Baćac, Kukurini 16, Pićan tel: 052 869-090, e-mail: gbacac@net.hr

PARADISO RURALE GASTRONOMICO

La testa fra le nuvole, le gambe immerse nell’acqua di mare e il sorriso sulle labbra dopo aver assaggiato le specialità locali in uno dei migliori ristoranti istriani – è l’atmosfera alla Villa Calussovo. La casa rurale in tipico stile istriano situata sul colle a Ripenda Kras, sopra Rabaz, vi conquisterà con la propria cucina caratterizzata da sapori e profumi tipici dell’area di Labin, il magnifico panorama sull’azzurro del mare e la gentilezza dei padroni di casa. Nella tranquillità del villaggio potete riposare in una di 12 camere arredate in stile rustico e al focolare i padroni di casa, la famiglia Milevoj, vi prepareranno sotto la “peka” (una specie di campana di ferro), vitello riempito di zarebanjak (filetto di maiale leggermente affumicato) e prosciutto, i “krafi” (ravioli) di Labin, pane casereccio caldo con asparagi e prosciutto nonché ricotta fresca e formaggio di capra con pepe, noci, tartufi od olive.

Villa Calussovo, famiglia Milevoj, Ripenda Kras 18, Labin, tel: +385 (0)52 851-188, e-mail:villacalussovo@aol.com, www.villa-calussovo.com

RICORDI AUTUNNALI

Tutto quello che volevate sapere su Labin e Rabac e non siete riusciti a scoprirlo durante le vostre vacanze, lo troverete nella libreria e il negozio di souvenir “Libreti i Rikordi” nella città vecchia. Vi si offrono libri sul patrimonio storico e culturale di Labin e Rabac, il dizionario della parlata locale (una variante del ciacavo), cartoline e poster antichi dell’area di Labin, borse in tessuto fatte a mano con motivi ispirati al centro storico, la Repubblica di Labin (storico sciopero dei minatori locali del 1921), Mattia Flacio Illirico e Rabac. Storie interessanti sul passato della città ve le racconterà, chiacchierando con voi, il giornalista e pubblicista Marijan Milevoj. Dettagli sconosciuti e curiosità interessanti su Labin potrete scoprirli nel suo nuovo libro, che parla dei più noti abitanti della città ed è intitolato “Kratke skice za sto i jedno lice”.

Libreria e galleria “Libreti i rikordi”, G. Martinuzzi 3, Labin stari grad, ++385 (0)52 852 264. Orario di apertura: lun – ven: 10-14.30, 18-20.30 , sab: 10-14. E-mail: mat.flacius@gmail.com, www.mat-flacius.hr

L’ALLEGRIA DEL GLAGOLITICO

La bellezza del glagolitico, il più antico alfabeto slavo nato nel 9° secolo, l’artista Beti Kranjčević l’ha trasformata in cornici per fotografie originali e fatte a mano. Potete ammirare le vostre foto preferite sulla parete incorniciate in lettere glagolitiche variopinte sulle quali si arrampica un omino birichino. Così, con le fotografie scattate durante le vacanze potete creare un’intera parola e tutti i segreti che non volete svelare a nessuno chiudeteli nella scatola decorativa a forma di libro su cui è disegnato un ritratto del riformatore luterano Mattia Flacio Illirico. Parole sagge del filosofo rinascimentale possono sempre tornare utili, mentre gli acquerelli di Beti con motivi ispirati al centro storico di Labin possono rendere la vostra casa ancora più bella.

Beti Kranjčević, Hand made Artur, Plomin luka 15, cell: 091 580-3024.

Negozio di souvenir Butega, Stari grad Labin, Paolo Sfeci 1, cell: 095 9087-866.  Orario di apertura: tutti i giorni 9 - 21.