Marzo a Labin e Rabac (Albona e Rabaz)

Il 99.esimo anniversario della “Repubblica di Albona”

Con un programma di due settimane Labin celebra il 99.esimo anniversario della storica rivolta dei minatori iniziata il 2 marzo 1921. Si tratta dello sciopero dei minatori conosciuto con il nome di Repubblica di Labin (Repubblica di Albona). Fu una delle prime rivolte antifasciste in Europa, durante la quale l’autogestione delle miniere da parte dei minatori dell’area di Labin durò soltanto un mese, fino all’8 aprile 1921. In attesa del centesimo anniversario dell’evento, quest’anno i festeggiamenti continueranno fino all’8 marzo, fino a quando sarà, tra l’altro, illuminato il monumento cittadino dedicato ai minatori e creato dal pittore accademico Quintino Bassani di Labin e dall’architetto polese Berislav Iskra. Fino alla stessa data nei ristoranti di Labin potrete assaggiare pure i menù del minatore creati per quest’occasione.
www.labin.hr
web.facebook.com/95danilabinskerepublike/

 

Il 500.esimo anniversario della nascita di Mattia Flacio Illirico

Mattia Flacio Illirico, scienziato, teologo e riformatore protestante (Labin, 3 marzo 1520 –Francoforte sul Meno, 11 marzo 1575) è il più importante personaggio storico di Labin. La celebrazione del 500.esimo anniversario della sua nascita si svolgerà a livello nazionale e a quello internazionale da marzo fino a ottobre 2020. Dal punto di vista della formazione e del suo percorso lavorativo, Matthias Flacius Illyricus era una persona colta di portata europea e un cittadino dell’Europa. Grazie alla sua importante influenza sulla filosofia e sulla teologia del XVI secolo, la sua opera suscita ancora oggi un grande interesse. Le celebrazioni dell’anno di Flacio inizieranno nel giorno del suo compleanno, il 3 marzo, presso la locale scuola elementare che porta il suo nome, “Matija Vlačić”. In marzo si terrà pure la promozione di un manuale didattico compilato per gli studenti, oltre alla prima presentazione di un film documentario che racconta la vita e l’opera di Flacio. In aprile si svolgerà il 5° convegno scientifico internazionale dedicato a Mattia Flacio Illirico, cui parteciperanno circa venti studiosi della Croazia, dell’Europa e degli Stati Uniti. In programma pure la prima presentazione di uno spettacolo teatrale e l’allestimento di una mostra documentaria sul tema di Flacio presso la sede del Parlamento europeo a Bruxelles. Pure il programma culturale estivo della Città di Labin sarà dedicato a Flacio. Così, la manifestazione “Labin Art Republika” (Repubblica artistica di Labin/Albona) vedrà contenuti sul tema dell’illustre cittadino di Labin che faranno parte del festival cinematografico “Spheena Dox” e della tradizionale rassegna annuale destinata agli artisti locali “Labinski uzlet likovnosti” (Slancio figurativo albonese). Lo spettacolo teatrale dedicato a Flacio sarà eseguito pure in luglio e agosto sul palcoscenico nella piazza della Pompa (kod Špine). Sarà compilato pure un opuscolo con il contenuto della conferenza che il noto letterato Mate Balota tenne nel 1962 a Labin sul tema di tre illustri abitanti di Labin, Baldo Lupetina, Mattia Flacio Illirico e Giuseppina Martinuzzi. Il Museo popolare di Labin organizzerà, in collaborazione con la Biblioteca universitaria “Juraj Dobrila” di Pola, un’esposizione dei volumi di Flacio che fanno parte dei fondi delle due istituzioni.
www.labin.hr

 

Inaugurata la Sala di informazione e interpretazione dedicata alla storia delle attività minerarie nell’area di Labin

Presso il Museo popolare di Labin è stata inaugurata la Sala di informazione e interpretazione dedicata alla storia delle attività minerarie nell’area di Labin. Il centro di interpretazione minerario è stato realizzato nell’ambito del progetto europeo cui l’Ente turistico della Città di Labin ha collaborato come uno dei partner e il cui nome è “Inspiracija” (Ispirazione). L’iniziativa rientra nel Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Slovenia-Croazia 2014 -2020. L’autore del progetto di massima è Marko Sančanin, mentre a inaugurare la sala interattiva è stato il sindaco di Labin, Valter Glavičić. Tramite il progetto la città di Labin rende omaggio al suo passato minerario, promuovendo e collegando la cultura, il turismo e il patrimonio industriale.

 

La camminata alpina per salutare la primavera, 20. 3.

Per tutti gli amanti della natura anche l’escursione alpinistica in notturna a piedi a Skitača (Schitazza) è un’occasione speciale per festeggiare, in piacevole compagnia, l’arrivo della primavera e l’inizio del nuovo ciclo naturale. L’abitato di Skitača si trova nella parte più meridionale della Penisola di Labin e ha una delle più alte vette nell’area di Labin, Oštro (531 metri). Il percorso inizia in piazza Tito nel centro storico di Labin, prosegue lungo il Sentiero alpinistico attraverso l’abitato di Gondolići fino alla vetta Oštri, da dove inizia la discesa, vicino alla chiesa di San Matteo, verso Skitača. L’arrivo si prevede verso mezzanotte. Il sentiero è poco esigente dal punto di vista tecnico e di difficoltà media dal punto di vista della preparazione fisica. È obbligatoria una lampada frontale, come pure l’attrezzatura alpinistica standard.
www.skitaci.com

 

Erbe primaverili spontanee

Nei mesi primaverili la gastronomia di Labin emana il fresco profumo delle verdure amare spontanee che crescono in abbondanza e che potete trovare in diversi luoghi: nei boschetti, che sono ricchi di asparagi selvatici; nei prati, dove crescono il radicchio e il tamaro, come pure nei crepacci, dove regna il rinfrescante finocchio marino. Tutti questi sanissimi ingredienti potete trovarli da marzo nei ristoranti di Labin e Rabac: http://bit.ly/2oelDSV

 

Il “Valamar Collection Girandella Resort”, un paradiso per i teenager

Oltre che per i più piccoli, il “Valamar Collection Girandella Resort 4*/5*” a Rabac è un’oasi di intrattenimento anche per i teenager. Il teen-friendly resort offre una vacanza indimenticabile in riva al mare grazie ai suoi contenuti variegati e specializzati: dalla “Parents free zone”, in cui i teenager trascorrono tempo con i loro coetanei, alla “Teen Hangout zone”, dove i giovani partecipano, tutti insieme, a giochi e competizioni sportive, programmi di intrattenimento nella spiaggia, come pure a programmi discoteca e serate cinematografiche all’aperto.
http://bit.ly/3aaH2iQ